La Grotta dello Smeraldo

Cristallo nascosto in Costiera Amalfitana

Luogo incantato, colori paradisiaci, scoperta nel 1932 da un pescatore, la Grotta dello Smeraldo – in Costiera Amalfitana - regala ogni anno ai tanti turisti sensazioni uniche.

Fino alla magica scoperta compiuta dal pescatore Luigi Buonocore, l’esistenza di una grotta in quella zona era solo leggenda rilegata alle pagine di testi antichi ormai dimenticati.

Un tempo sopra il livello del mare, oggi la grotta è per metà bagnata dall’acqua. Ricoperta di stalattiti e stalagmiti che creano fantasiose forme.

Situata nel comune di Conca dei Marini - borgo dalle caratteristiche casette bianche, un tempo importante centro economico, oggi meta di turisti - la grotta è una cavità carsica con una misura di circa 45 x 32 metri ed alta 24 metri.

Deve il suo nome alla colorazione quasi innaturale che assume l’acqua, dal blu cobalto al turchese al verde acceso, grazie al sole che filtrando dalle rocce si infrange d’incanto sullo splendido cristallo; colori proiettati anche sulle pareti rocciose ricreando il più bello dei sogni.

Dal 1956 sul suo fondale è ospitato un presepe, in ceramica di Vietri sul Mare, dove ogni anno un gruppo di subacquei a Natale porge Gesù Bambino.

Diversi i modi per raggiungere la grotta:

Dalla terra ferma ci si arriva con la strada costiera SS 163, vi è un piccolo parcheggio al quale si può accedere, e da lì una scalinata e poi un ascensore vi condurrà alla grotta.

Ma il modo più bello per godersi il tour è probabilmente via mare. Diversi gli operatori turistici che offrono servizi di escursioni: da Amalfi o da Conca dei Marini è possibile farsi traghettare al suo interno da caratteristici pescatori o marinai locali.

Il biglietto ha un costo di 5 euro a persona, e l’intero tour dura all’incirca 30 minuti.

Natura, storia e tradizioni per un'esperienza indimenticabile.

Vogliamo proporti qualche idea che potrebbe esserti utile ad organizzare il tuo soggiorno qui da noi.
Il nostro territorio è ricco di bellezze da scoprire, itinerari da esplorare e di ottimi prodotti tipici da gustare.
Dai un'occhiata alle foto condivise da altri nostri ospiti.

p

Diventa fan dell'Hotel Scapolatiello, seguici su